Giuseppe Di Chiara

Giuseppe Di Chiara è professore ordinario di Diritto processuale penale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Palermo. È componente del Consiglio direttivo della Scuola di specializzazione per le professioni legali di Palermo e del Collegio dei Docenti del Dottorato di ricerca internazionale in “Pluralismi giuridici. Prospettive antiche e attuali” dell’Università di Palermo. È stato componente del Consiglio Giudiziario della Corte di Appello di Palermo per la consiliatura 2013-2016 e responsabile dell’unità di ricerca di Palermo nell’ambito del PRIN 2012 su “I danni da attività giudiziaria penale” (2014-2017).

Ha fatto parte della Commissione ministeriale in materia di normativa di contrasto alla criminalità organizzata costituita presso il Ministero della Giustizia (1998-2001). Tra le sue principali aree di interesse scientifico le garanzie costituzionali e il processo penale, e la vulnerabilità della vittima e i meccanismi processuali di tutela. È autore e curatore di numerose monografie e lavori collettanei. Tra le altre: L’incompatibilità endoprocessuale del giudice (Torino: Giappichelli, 2000); Profili processualistici dell’esperienza giuridica europea.

Dall’esperienza romana all’esperienza moderna (Torino: Giappichelli, 2003, in collaborazione con P. Cerami e M. Miceli) e Eccezioni al contraddittorio e giusto processo. Un itinerario attraverso la giurisprudenza (Torino: Giappichelli, 2009).