Emilio Santoro

Il Professor Emilio Santoro interverrà nel corso della Summer School “Europa e Futuro: genere, culture e sicurezza” trattando la tematica del diritto d’asilo in Europa.

Professore ordinario di Filosofia, Sociologia del diritto e Diritto degli stranieri nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Firenze.  Ha conseguito il dottorato in Scienze politiche e sociali presso l’Istituto Universitario Europeo. È stato Visiting Fellow presso la School of Economic and Social Studies della University of East Anglia e Visiting Professor presso l’Office of Social Service Research and Developmentâ della Louisiana State University e Scientist in Charge per il progetto European Citizenship and the Social and Political Integration of the European Union. È membro dei comitati scientifici della Rassegna penitenziaria e criminologia (edita dal Ministero della Giustizia), Studi sulla questione criminale Nuova serie di Dei delitti e delle pene (Carocci, Roma), Etnografia e ricerca qualitativa (il Mulino, Bologna), International Political Anthropology (Sage, London), Destaque Jurídico  (Florianópolis, Brasile), Ley, Razón y Justicia (Cordoba, Argentina), della Fondazione Michelucci e della Fondazione Devoto; delegato della facoltà per il Polo Universitario Penitenziario. È Visiting Professor presso il Programa de Pós-Graduação em Ciências Jurídicas dell’Università Federale della Paraiba-João Pessoa- Brasil.  Collabora stabilmente con la direzione per l’inclusione sociale del Consiglio d’Europa. Ha coordinato l’interscambio dei giovani studiosi e dei tutors nell’ambito del progetto ALFA (Commissione Europea) “Human Rights Facing Security”; coordinatore e responsabile scientifico del progetto “Crime Repression Costs in Context” finanziato nell’ambito del 6th Framework Programme dell’Unione Europea.

Ha fondato e dirige l’Altro diritto ONLUS, centro di documentazione su carcere, marginalità e devianza, e Adirmigranti, centro di consulenza giuridica in materia di immigrazione per gli enti pubblici, Ha fondato in-Oltre semestrale di storie di vita di soggetti marginali.

 

Tra le pubblicazioni più rilevanti è possibile citare: Derecho y Derechos. El Estado de derecho en la era de la globalizaciòn (Buenos Aires: Ad Hoc, 2014), Estado de derecho interpretación y jurisprudencia (Città del Messico: Suprema Corte de Justicia de la Nación, 2010), Direitos Humanos na era da violência (Porto Alegre: Tomo Editorial, 2010), Diritto e diritti: lo Stato di diritto nell’era della globalizzazione. Studi genealogici: Albert Venn Dicey e il Rule of Law (Torino: Giappichelli, 2008); Carcere e società liberale (Torino: Giappichelli, 2004); Autonomia individuale, libertà e diritti. Una critica dell’antropologia liberale (Pisa: Ets, 1999).

Numerosi e rilevanti sono inoltre i volumi curati, i contributi su riviste e le partecipazioni a convegni nazionali e internazionali.